Presentazione “Punto Storia”

Postato da IASRIC Admin - Didattica, Sportello Didattico - lug 1, 2014 -

Senzanome

Lo sportello didattico dell’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea

Lo I.A.S.R.I.C. è federato all’I.N.S.M.L.I. (Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia).
La didattica è uno dei suoi principali settori di ricerca: essa viene promossa attraverso attività rivolte ai docenti e agli studenti (seminari, incontri, conferenze, esposizioni, attività laboratoriali).
L’Istituto è in rete con diverse scuole della regione grazie al Laboratorio Abruzzese di Didattica della Storia.
Esso collabora con gli Uffici Scolastici, con le Università e con altri enti per la realizzazione di progetti ed iniziative legati alla ricerca, alla didattica, alla conservazione e valorizzazione del patrimonio storico locale, alla cultura della legalità attraverso il rapporto tra cittadinanza e costituzione.
Il settore di specializzazione dell’Istituto è in particolare rivolto all’utilizzo dei mezzi audiovisivi nella didattica della storia.
Lo I.A.S.R.I.C. si rende disponibile, in collaborazione o in autonomia, per sostegno alla didattica per la storia contemporanea da concordare con le singole scuole richiedenti in base alle risorse disponibili.
Le modalità operative utilizzate saranno: incontro con l’esperto, discussione guidata, ricerca individuale, attività cooperative.
La proposta didattica rivolta ai docenti e agli studenti si realizza anche attraverso consulenze per la trattazione di temi di storia contemporanea, offrendo consulenze bibliografiche ed iconografiche, fornendo indicazioni circa l’uso delle fonti.

A PuNTO STORIA collaborano docenti dei vari ordini e gradi, ed esperti di diverse tematiche (cinema, teatro, antropologia, multimedialità, comunicazione visiva).
PuNTO STORIA predispone lezioni in Power Point, apparati audio-video, pannelli didattici.

Eventuali costi: interventi, lezioni e materiale didattico forniti dall’I.A.S.R.I.C. sono gratuiti. Tenendo conto della localizzazione dell’attività, è possibile richiede il rimborso delle spese di viaggio.
Le modalità di rimborsi a gettone per esperti esterni saranno comunicate dall’Istituto.
Per eventuali uscite scolastiche, l’Istituto non si accolla i costi di trasporto.